2big

 

 Enzo Napolitano

logo
1big1

facebook
whatsapp
phone

SEGUI I NOSTRI SOCIAL:

INFO & CONTACTS


facebook
whatsapp
phone

/Critica

www.enzonapolitano.it @ All Right Reserved 2020

Critiche d'Arte

Area interamente dedicata alle Critiche d'Arte scritte sul Maestro Enzo Napolitano

BIAGIO BRANCATO - la pittura di Vincenzo Napolitano

2020-11-13 15:12

author

BIAGIO BRANCATO, critica, Vincenzo Napolitano, Biagio Brancato,

BIAGIO BRANCATO - la pittura di Vincenzo Napolitano

L'impegno pittorico - creativo di Enzo Napolitano prende il suo promettente avvio intorno alla seconda metà degli anni Settanta. Esso si sviluppa ed evolve...

L'impegno pittorico - creativo di Enzo Napolitano prende il suo promettente avvio intorno alla seconda metà degli anni Settanta. Esso si sviluppa ed evolve nel corso degli anni successivi lungo una duplice direttrice di marcia: la simbolista e l'espressionista, senza, però, una rigorosa adesione, ma in senso dialettico - culturale. Infatti, sono presenti nelle opere dell'artista tracce di stile decorativo e di ritmi illustrativi a sfondo umanitario, privi di ogni distorsione degli aspetti naturali. Un estetismo, quindi, fatto più di raffinate cadenze che di tragicità, una sorta di espressionismo melodico e melanconico. Tutto ciò è una indicazione precisa di atteggiamenti di consapevolezza e di responsabilità del l'artista nei confronti del mondo e dei suoi contenuti, senza eccessive dilatazioni delle proprie emozioni. E' così che egli si muove nel campo delle immagini con una percezione vigile e attenta ai valori interiori, sapendo che i I risultato pittorico vale solo quando si fa coscienza. Sono altresì ricorrenti nelle sue opere, alla maniera simbolista, immagini sostenute dal convincimento che la fantasia "non inventa ma rivela", sicchè l'artista man mano che le sue riflessioni si consumano, inserisce nel suo lavoro sentimenti e passioni che si fondono armoniosamente con la realtà. In questa visione i colori, i segni dei suoi quadri sono indicativi di precisi stati d'animo legati al quotidiano, non inteso questo come oggetto ma come soggetto, entro cui egli approfondisce le proprie memorie, le proprie storie. Da esse affiorano allusioni e simboli della realtà che formano il tessuto stesso del quadro, la sua atmosfera. Insomma, un quadro di Napolitano è molto più che un episodio, è un processo che trasforma il divenire in essere, una condizione provvisoria in una condizione eterna.

 

Biagio Brancato

Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder